Un veloce aggiornamento

ImmagineCiao a tutti,

sto notando con tanto piacere che il blog sta diventando sempre più seguito e ancor con più piacere sto scoprendo che piace pure; “I’m so happy of that”.

In questo momento vi sto scrivendo da una biblioteca di Alice Springs, nel cuore dell’Outback; sono in viaggio nel deserto da Adelaide a Darwin in vancon due giovanissimi backpackers (19 e 20 anni, in virtù della differenza di età ho preteso che mi chiamassero zio): una ragazza italiana, Caterina ed un ragazzo francese, Meryl.

In una settimana abbiamo già visitato il Flinders Range National Park, l’Uluru (il monolite più grande al mondo), Kata Tuyta (non sono sicuro dello spelling) e il Kings Canyon.

Sto scrivendo tanto e scattando molte foto perchè voglio scrivere il miglior articolo del blog, speriamo bene!

Nel frattempo mi auguro un “Good a Safe trip” e ci sentiamo presto.

Saluti

Giuseppe


7 thoughts on “Un veloce aggiornamento

  1. mauro scrive:

    hai un gran coraggio vorrei tanto fare quello che fai tu ma ho già 54 anni, non conosco l’inglese e poi si è aggregata alla mia vita una nipotina che ha già due anni e mezzo e mi si è affezionata tanto (non riuscirò mai a separarmi da lei) sei grande

  2. tino scrive:

    ciao, io sono appena stato licenziato per cessata attività e sto valutando di andare a lavorare all’estero ( forse : dipende come andrà il mio nuovo lavoro) . Pensavo a Londra perchè mi dicono tutti che è difficilissimo rimanere in Australia, per via dei permessi che sono duri da ottenere e costosi; è vero ?

    • giuseppelop scrive:

      sulla questione visti non sono un esperto, in linea di massima è abbastanza oneroso e non facile ottenere uno permanente, bisogna possedere diversi requisiti. Cmq se sei davvero interessato inizia con un ricerca internet attraverso il sito http://www.imm.gov.au (il sito ufficiale del governo australiano per l’immigrazione, ci sono alcune parti in italiano) poi la via da seguire se non si conosce l’inglese e non di ha pratica con l’immigrazione è generalmente quella di affidarsi ad un Migration Agent registrato (loro sono abbastanza cari). In bocca al lupo per il futuro

  3. Antonella scrive:

    Ciao Giuseppe, mi chiamo Antonella ho 38 anni e vivo a Bergamo; io e mio martito stiamo iniziando ad informarci nell’eventualità di trasferirci in Australia visto come stanno andando le cose qui in Italia ed è cosi che ho trovato “la tua Australia” , il tuo blog è davvero ben fatto e molto utile noi siamo interessati proprio al WA precisamente mi interessava la zona di Perth quindi non vedo l’ora di leggere altre notizie sul tuo viaggio buon divertimento ciao Antonella.

    • giuseppelop scrive:

      io sono proprio a Perth, la mia intenzione è di rimanere qui a lungo. ho iniziato a cercare lavoro nel mio settore, non è facile come per un residente australiano ma qui a Perth le opportunità sembrano davvero tante, basta solo un pizzico di fortuna, trovarsi al momento giusto nel posto giusto.

  4. Ezio scrive:

    Ciao Giuseppe,
    Sono un ingegnere civile del sud italia di 25 anni, e lavoro da circa un anno per uno studio dove ho accumulato più esperienza che soldi. Come tanti di noi, mi sono seccato di vivere in questa situazione scoraggiante e che, scusa il termine, mi fa decisamente incazzare. Per questo ho deciso di trasferirmi. Inizialmente ero orientato verso Londra, ma (non proprio) come qui in Italia anche lì la crisi sta prendendo piede. Poi ho “scoperto” l’Australia. Con un anno di esperienza da ingegnere, e anche se parlo l’inglese piuttosto bene (ho concluso i miei studi negli Stati Uniti), mi rendo conto che comunque non sarà facile. Ho intenzione di raccogliere più denaro possibile per poter affrontare i primi mesi, ed eventualmente le spese per il Visto, trovare comunque lavoretti transitori (mi considero una persona piuttosto versatile), e intanto cercare un aggancio per poter entrare nel mio settore. Alla luce dell’esperienza fatta, che consigli puoi darmi?
    Grazie, Ezio.

    • giuseppelop scrive:

      Io non me la sento di dare consigli, c’è gente molto più brava ed esperta di me a darli e se giri su internet ne troverai tanti, come dice De Andrè “si sa che la gente da buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio”.
      Magari ti puoi fare un’idea leggendo della mia esperienza qui nel blog, specialmente quello che ho chiamato “L’Australia non è il paradiso”, il titolo è un po’ provocatorio.
      Comunque essendo giovane e motivato, l’unica cosa che potresti fare è chiederti se venire in Australia è quello che vuoi, attrezzarti di determinazione e voglia di fare, un po’ di soldi, visto e volo di andata.
      Hai così fatto il primo passo, dopo ti accorgerai cosa è l’Australia, ognuno la vede diversamente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...