IO…

… Giuseppe, 28 anni, pugliese, single, laureato in ingegneria per cultura personale attualmente perso nel continente australiano senza una fissa occupazione…

Fino all’età di 23 ha condotto una vita normale da ragazzo serio e dotato di poteri da veggente … pensate che a 20 anni diceva “… a 28 anni mi vedo laureato, sposato e sistemato…”

fino a che una mattina di settembre invece di prendere l’autobus che lo accompagnava tutte le mattine all’università a Bari ha preso un aereo per la Spagna con l’intenzione di scrivere una tesi sull’architettura industriale spagnola, lo ha fatto … ed anche bene…

… però da quel giorno Giuseppe ha smesso di condurre una vita normale…

… ha iniziato a trotterellare per l’Europa tra Dublino, Genova, Londra e di nuovo Bari, studiando inglese e lavorando come ingegnere per mantenersi fino a che un’altra mattina, questa volta di febbraio, ha preso l’aereo per Melbourne…

… il resto è raccontato in questo blog!

19 thoughts on “IO…

  1. Federica scrive:

    Ammiro il coraggio che hai avuto: lasciare la tua terra, la tua famiglia d’origine, i tuoi amici e partire alla scoperta di te stesso. Spesso ci dimentichiamo che quello che conta non è tanto la meta, ma il viaggio in sé. Un viaggio che diventa un percorso interiore, che non si misura solo sulle miglia accumulate, ma sui cambiamenti, sulle scoperte e sulle persone che incontriamo lungo questo cammino e che in qualche modo diventano una piccola parte di noi. Stai vivendo la tua vita, quanti potrebbero dire lo stesso? Ti auguro che questo viaggio alla fine ti porti a trovare quello che stai cercando.

  2. Giulia scrive:

    Tanta stima! Melbourne è la mia città preferita (insieme a Berlino), anche se ho visitato solo la costa Est dell’Australia. Ci vorrei tornare, ma forse prima farò una fermata in Canada… perchè alla fine, voglio (e un po’ devo!) essere anche io in giro per il mondo. Take care mate!🙂

  3. Marina scrive:

    Ciao Giuseppe, sono Marina di SBSItalian. ti andrebbe di parlarci della tua esperienza in trasmissione? marina.freri@sbs.com.au

  4. emanuel scrive:

    ciao,sei un grande!!questo blog aiuta molto x chi vuole andare in australia e nn solo..io sn siciliano e a settembre mi trasferisco a londra con altri 3 co-inquilini ke nn conosco fisicamente ma virtualmente.e kissà se un giorno andrò li…ancora sn alla prima pagina del libro voglio sfogliare tante altre pagine (MONDO)…;)

  5. chiara scrive:

    ..mi sa che fra un po’ seguo il tuo esempio: sono quasi un’ ingegnere edile\architetto, e a settembre parto per Madrid per fare un tirocinio…e poi chissà…..😉

  6. Misaele scrive:

    Ciao Giuseppe! il 9 nov arrivo a perth con il vwh, volevo chiederti se sapresti consigliarmi un alloggio da prenotare per i primi giorni dal mio arrivo, grazie

    • giuseppelop scrive:

      io sono stato al YHA Perth City (ostello), buono, centrale, tranquillo e pulito; un po’ caro, ma in Australia tutto e caro; un mio amico francese li ha girati un po’ tutti e mi ha detto che anche il Billabong è buono, più o meno lo stesso prezzo, un po’ fuori ma l’atmosfera è più friendly! In alternativa puoi pensare anche al couchsurfing

  7. marta scrive:

    ciao Giuseppe, sei ancora in Australia? Bella esperienza vero, ho voglia di ritornarci… speriamo presto.
    Ho visto che sei un globetrotter. Se ti va di condividere le tue esperienze di viaggio ti aspetto su http://www.blogdiviaggi.com
    Travel safe
    Marta

    • giuseppelop scrive:

      Scusa il ritardo, al momento sono in viaggio nel sud ovest australiano, da perth fino ad esperance passando per margaret river e albany e poi back to perth via kalgoorlie e wave rock; non appena ho qualcuno di interessante condividerò la mia esperienza sul tuo blog! grazie e ciao

  8. Gerardo scrive:

    Ciao Giuseppe,
    Mi chiamo Gerardo e studio economia a Milano.

    Premetto che ho apprezzato non sai quanto il riferimento a De Andrè nel tuo ultimo articolo. Tra l’altro sono di Napoli, quindi cosa vuoi di più di un caffè fatto bene?
    Insomma, ti contatto perché da qualche mese scrivo per un blog, lanciato a Giugno da uno studente come me. Siamo circa tredici blogger e il nostro http://www.academicinsight.it principalmente contiene: esperienze svolte durante il periodo universitario con pro e contro (tra cui simulazioni di casi legali e sessioni di organi internazionali, Summer Law & Business Schools, ecc.), interviste a professionisti e associazioni studentesche, che includono anche opportunità di stage, come spazio di visibilità e condivisione di informazioni che non sono facilmente accessibili. Ciò al fine di permettere a studenti e neolaureati di conoscere opportunità volte ad arricchire il proprio CV e la propria personalità ed avere maggiore consapevolezza di cosa comportino le diverse professioni, nel tentativo di collegare il mondo universitario a quello del lavoro. In questi primi mesi il blog ha ricevuto oltre 40.000 visite da 120 paesi nel mondo, cosa di cui siamo alquanto orgogliosi😀

    Per avere più informazioni in merito al blog, qui trovi i link di riferimento:

    http://academicinsight.it/2012/07/02/stand-out-from-the-crowd-ita/

    http://academicinsight.it/2012/10/11/academic-insight-il-suo-inizio-e-il-suo-futuro/

    Mi piace moltissimo il tuo blog, lo seguo da qualche giorno e volevo sapere se volevi scrivere un articolo Q&A per Academic Insight su una (o più) tua esperienza durante il periodo universitario, sulle modalità per svolgere un determinato lavoro all’estero (http://academicinsight.it/2012/10/11/avvocato-o-solicitor-la-scelta-e-possibile/) o qualsiasi altra cosa in grado di aiutare studenti e neolaureati. Per ringraziarti della tua disponibilità potremmo lasciare l’ultima domanda per promuovere il tuo blog e i suoi contenuti!

    Grazie per l’attenzione e spero di sentirti presto!

    Un saluto,

    Gerardo Manzo, collaboratore di Academic Insight

  9. Arianna scrive:

    Ti vorrei chiedere delle cose piu` in specifico. Mi trovo a Melbourne in questo momento. Posso avere il tuo indirizzo email? Grazie, Arianna.

  10. marco scrive:

    ciao giuseppe, facendo ricerche sull’Australia sono finito sul tuo blog. Una volta letto tutto, sono rimasto un po’ male vedendo che ti sei fermato. Non so le ragioni di questa interruzione,ma potresti finire il racconto (nel caso fosse finito) o continuare a scrivere di te e della tua avventura? è come se avessi iniziato un libro che ad un certo punto si interrompe senza spiegazioni. Grazie e scusa il disturbo , ciao

    ps: io parto a settembre e spero davvero di vivere un’avventura come tu hai vissuto o stai vivendo la tua😀 (non vedo l’ora)

    • giuseppelop scrive:

      Hai completamente ragione, in questi mesi mi sono dedicato più alla lettura che alla scrittura; comunque oggi ho postato un articolo dopo mesi! Grazie per l’incoraggiamento ed in bocca al lupo per la tua avventura!

  11. Irene scrive:

    ciao, sono una laureanda in lingue…ho letto molti degli articoli pubblicati sul tuo blog e li trovo veramente interessanti…lavoro già da due anni in una grossa società come corrispondente con l’estero e customer service in un export dept…inoltre sto’ attualmente frequentando un corso da barman professionista…il mio sogno sarebbe quello di trasferirmi in Australia almeno per un paio d’anni…alcuni miei amici vivono già li.. vorrei chiederti un chiarimento su una questione in merito alla quale ho sentito opinioni contrastanti…anche tu sei stato obbligato a cambiare lavoro ogni 6 mesi?
    e chi può fornirti una sponsorizzazione? qualunque azienda o solo quelle che ti possono offrire un lavoro facente parte della lista SOL? io non ho competenze tecniche/mediche o come insegnante…potrei lavorare come traduttrice/ customer service/impiegata/barista e professioni correlate…
    Se per esempio una società o un bar mi offrisse un contratto di 1-2 anni, potrei rimanere li per la durata del contratto, qualunque sia la mia occupazione?
    Ti ringrazio.
    Irene

    • giuseppelop scrive:

      L’unica risposta che so darti è che con il working holiday puoi lavorare regolarmente massimo 6 mesi nella stessa compagnia. Le altre domande le dovresti rivolgere ad un agente dell’immigrazione o contattare direttamente gli uffici dell’immigrazione; io mi sono informato solo per la mia qualifica di ingegnere; il resto non lo so con precisione.

  12. Irene scrive:

    Volevo anche chiederti come ti sei trovato quando hai lavorato nei territori rurali per 3 mesi, in che cosa consisteva il tuo lavoro, che tipo di sistemazione avevi (vivevi nell’azienda agricola?), se le aree rurali sono molto distanti dalle città…ti ringrazio nuovamente…
    Irene
    Questo è il mio indirizzo e-mail: ireneantollini@hotmail.it. se fosse possibile vorrei comunicare anche tramite mai. thanks

    • giuseppelop scrive:

      Per cercare lavoro nelle farm ci sono molte informazioni on-line: ci sono i working hostels, agenzie, la woofing association, ecc…; le aree rurali possono essere decine di kilometri lontane dalle grandi città; comunque se sei in Australia è più facile capire tutto. Per la ricerca delle farm: agire è più importante che pianificare!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...